Biografie dei premiati della 2ª edizione

Brevi cenni biografici dei premiati della 2ª edizione del Premio "Giuseppe De Carli"

(categoria testi scritti)

3° classificato: PAOLA BERGAMINI
Nel 1987 ha conseguito la laurea in Lettere Moderne con indirizzo in Comunicazioni sociali presso l’università Cattolica di Milano. Ha lavorato in alcune redazioni di giornali tra cui il settimanale Il SabatoDal 1994 è giornalista professionista presso il mensile Tracce, di cui dal 1998 è vicedirettore. Nel 2003 ha pubblicato il libro: "Giuseppe Moscati. Laico, cioè cristiano".

2° classificato: ANNA ARTYMIAK
Nata nel 1981 a Lublin, in Polonia, nel 2007 si laurea cum laude in Teologia all’Università di Poznan con una tesi su “L’etica del giornalista cronista nei codici di deontologia e nel Magistero sociale della Chiesa cattolica”. Nel 2000 inizia la professione con il settimanale cattolico polacco “Niedziela”; dal 2009 al 2012 è corrispondente dal Vaticano per l’agenzia latino-americana “Gaudium Press” e, dal 2010, è corrispondente anche per la rivista statunitense “Inside the Vatican”. Nel 2013 avvia la collaborazione col blog cattolico polacco Stacja 7, ed è consulente sul Vaticano per la Radio Tedesca ARD Studio Rom.

1° classificato: ANDREA TORNIELLI
Nato a Chioggia (Venezia) nel marzo del 1964, è laureato in Storia della lingua greca presso la Facoltà di Lettere all'Università degli Studi di Padova. Giornalista professionista dal 1994, ha lavorato al Gazzettino di Venezia (redazione di Padova) e nel 1992 è stato assunto nella redazione del mensile 30Giorni. Dal 1996 al 2011 è stato vaticanista e inviato del quotidiano il Giornale. Dal 2011 è alla Stampa e coordina il sito web Vatican InsiderHa scritto una cinquantina di libri, quasi tutti dedicati alla storia della Chiesa: tra questi ricordiamo le biografie di Pio XII e Paolo VI e un volume sulla storicità dei Vangeli.

(categoria filmati)

3° classificato: FRANCESCO MURATORI
Trentaquattro anni, giornalista,dopo alcuni anni a Tv2000 e all'Ufficio per le comunicazioni sociali della Conferenza Episcopale Italiana, si trasferisce in Svizzera dove collabora prima con i media collegati con Caritas Ticino e poi giunge a Strada Regina, la trasmissione tv, cattolica, sul primo canale della Radio Televisione della Svizzera Italiana.

2° classificato: ALESSANDRO CHIAPPETTA
Nato a Napoli nel 1980, è giornalista e autore televisivo. Ha lavorato per Rai 3, History Channel e La7, e ha fatto parte del format department di FremantleMedia Italia. Per Rai Storia ha curato le serie "Lezioni di mafia", "Lezioni dal conclave", "Diario Civile", e ha realizzato il documentario "Maxi +25 - Anatomia di un processo" con Graziano Conversano. È autore dei documentari "L'Ora, storia di un giornale antimafia", "Sandro Ciotti, un uomo solo al microfono", "Il Papa ad Assisi", “Italia ’90, l’occasione mancata” e “Mafia – Affari sporchi in Europa”.

1° classificato: ALDO MARIA VALLI
Giornalista professionista dal 1984, ha lavorato al quotidiano Avvenire e alla Rai di Milano prima di passare, nel 1995, al Tg3 nazionale, dove nel 1996 diventa vaticanista e dal 2005 responsabile della redazione esteri. Nel 2007 passa, come vaticanista, al Tg1, ruolo che ricopre tutt'ora. Ha realizzato molte dirette dedicate ai principali avvenimenti riguardanti la vita della Chiesa negli ultimi quindici anni, come la morte e i funerali di Giovanni Paolo II e i conclavi del 2005 e del 2013. È autore di numerosi libri, alcuni tradotti all'estero. Fra i titoli più recenti, "Piccolo mondo vaticano", "Benedetto XVI. Il pontificato interrotto" e "Le sorprese di Dio. La rivoluzione di Papa Francesco".

(categoria giovani)

3° classificato: GIULIO SERRI
Laureato in Scienze della comunicazione, è giornalista professionista. Dal gennaio 2013 è collaboratore della rivista "A sua immagine" dove firma interviste sulla fede a grandi personaggi dello spettacolo, della musica, della cultura, dello sport.

2° classificato: SALVATORE CERNUZIO
Ha conseguito, nel 2010, la laurea specialistica in "Editoria e Giornalismo" presso l'Università Lumsa di Roma. Dopo alcune brevi esperienze a Radio Vaticana e RomaSette, nel 2011 è entrato a far parte della redazione italiana dell'agenzia Zenit, dove svolge le funzioni di vice caporedattore. Si occupa delle attività del Papa e del Vaticano, della Chiesa italiana e internazionale. Collabora con l'Ufficio Comunicazioni Sociali del Vicariato di Roma e con il programma "Ecclesia in Urbe" di Radio Vaticana.

1° classificato: DANIELE BELLOCCHIO
Giornalista freelance, si interessa delle aree di crisi e conflitto.
Dal 2012 ha seguito le guerre di religione in Nigeria, Somalia, Sudan e lo scontro etnico in Repubblica Democratica del Congo.
I suoi reportage sono stati pubblicati dal settimanale l'Espresso, inoltre nel 2013 ha pubblicato l'ebook “Viaggio al centro della guerra.”

(Premio alla carriera)

LUIGI ACCATTOLI
Giornalista, scrittore e conferenziere è nato a Recanati (Macerata) nel 1943 e vive a Roma.
Sposato, ha cinque figli e due nipoti. Negli anni dell’Università fa parte della Presidenza nazionale della Fuci quando viene cooptato come redattore della rivista Ricerca. Dal 1971 al 1973 scrive per il settimanale Settegiorni, dal 1973 al 1975 è redattore della rivista Il Regno alla quale collabora tuttora. Inizia a lavorare nei quotidiani nel 1975 con Il Foglio di Bologna e di Modena, entra poi alla "nascente" Repubblica con la qualifica di vaticanista e sei anni più tardi passa al Corriere della Sera, dove resta fino al 2008. In pensione dal gennaio 2009, collabora con il Corriere della Sera e con Liberal. È autore di numerose pubblicazioni, molte delle quali tradotte in più lingue, tra queste: "Giovanni Paolo. La prima biografia completa", "Quando il Papa chiede perdono. Tutti i mea culpa di Giovanni Paolo II", "Vaticano. Vita quotidiana nella città del Papa", "Nuovi martiri", "Islam. Storie italiane di buona convivenza". I mass media, la famiglia, la vita cristiana nella città secolare sono gli argomenti della sua attività di conferenziere sui quali ha scritto numerose pubblicazioni. 

GIURIA - Edizione 2021

Roberto Arditti, direttore editoriale di Formiche; 

Luca Collodi, caporedattore di Radio Vaticana Italia; 

Maria Laura Conte, direttrice della comunicazione della Fondazione AVSI; 

Assunta Corbo, fondatrice di Constructive Network; 

Carlo Fontana, condirettore della TGR Rai.

Membri dei comitati “Informazione, migranti e rifugiati”
“Giornalismo & Tradizioni religiose”

Comunicazione ai partecipanti

PREMIO GDC 2021
CERIMONIA DI PREMIAZIONE

La cerimonia di premiazione dell'edizione 2021 del Premio "Giuseppe De Carli" si svolgerà giovedì 16 dicembre 2021 presso la Pontificia Università della Santa Croce (Piazza di Sant'Apollinare, 49 - Roma)
PROGRAMMA

I nomi dei vincitori saranno comunicati nel corso dell'evento.

Per ogni informazione e richiesta: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.